Hannah Arendt di Margarethe von Trotta

Margarethe von Trotta, regista tra le maggiori autorialità cinematografiche del secondo ‘900, continua la sua narrazione sul convivere umano, le vite e l’azione femminile nella storia: nel suo più recente film Hannah Arendt racconta una delle figure più profonde e rigorose del pensiero filosofico e teorico-politico del Novecento

Hannah Arendt, 2012, 113′

Scritto insieme alla sceneggiatrice statunitense Pam Katz e realizzato con la interpretazione magistrale di Barbara Sukowa, attrice icona del cinema di von Trotta ormai da anni.                                                    Il film distribuito ed apprezzato in tutta Europa, non è ancora visibile in Italia,  con nostro grande disappunto e rammarico.
Ma tant’è la piccineria della politica culturale sciovinista del nostro paese…!

VOGLIAMO VEDERE AL CINEMA I FILM DI MARGARETHE VON TROTTA!!

Speriamo e ci auguriamo che non debba subire la sorte e l’ostracismo del precedente e bellissimo VISION sulla grande filosofa, matematica e mistica  e dottora della chiesa Ildegard von Binghen, che passato al Festival di Roma non ha trovato distribuzione nè edizione qui da noi in Italia.  Con la Circola ne abbiamo curato la traduzione e ci auguriamo ancora di poterlo vedere, come degnamente deve essere, sugli schermi dei cinema d’Italia.

Intervista ad Hannah Arendt “Zur Person” con sott. inglese

Segnaliamo anche una nostra recensione uscita sul Magazine on Line Cinemecum in data 5 febbraio2014 con un interessante e dettagliato commento della prof.a Ester Carla De Miro, docente di storia del cinema all’Università di Genova, la maggiore studiosa di Margarete von Trotta in Italia, di cui ricordiamo la peculiare monografia Margarethe von Trotta. L’identità divisa ed. Le mani, 1999 (Testo+video Il respiro dello sguardo. Conversazione con Margarethe von Trotta ) e che ringraziamo vivamente.

 


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *