Prathiba Parmar

“voglio fare i film che mi piacerebbe vedere”
Nata in Kenia, ma di origine indiana, vive a Londra.

“Come donna asiatica che vive a Londra non mi sono mai considerata una ‘altra’ né mi sono mai considerata marginale rispetto a un centro di integrazione. Come cineasta è importante per me negoziare continuamente queste nozioni di marginalità e centro, esclusione e integrazione …
Come donna, come asiatica e come lesbica, devo lottare contro il razzismo della comunità omosessuale bianca così come contro l’omofobia delle comunità nere e asiatico-inglesi”.
Queer Looks. Londra, 1993.

1986 Emergenze. Umatic, 20′
1988 Sari Red. Umatic, 11′
1989 Refraiming AIDS
1989 Memory Pictures
1990 Bhangra Jig
1990 Flesh and Paper. DM su Suniti Namjoshi, 30′
1991 Khush. DM, 25′
1991 A Place of Rage. DM, 52′
1992 Double the trouble twice the fun. DM, 25′
1993 Warrior Marks (con Alice Walker, sulle mutilazioni sessuali alle bambine). DM, 54′
1994 Mensahib Rita. 16mm, 20′
1996 Jodie an Icon. 16mm, 20′


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *